31. Marzo 2016

 

Zaha Hadid non è più con noi

 

Riposa in pace, oh angelo dell' Architettura e, ora, disegna per noi, ahnoi miseri, una grande "Ecclesia", capace di ospitare Ebraismo, Cristianesimo, Islamismo e Buddhismo, adagiata su un grande ed eterno giardino di mandorli in fiore.

Tu non sei assente, bensì soltanto invisibile e, con i tuoi occhi pieni di Luce, guardi già nei nostri pieni di tristezza.

Ciao, dolce tenera Zaha e . . . grazie . . . grazie  per quanto ci hai dato, insegnato e lasciato.